I DISTURBI SPECIFICI DELL’APPRENDIMENTO – DSA (Dislessia, Disortografia, Disgrafia, Discalculia) VALUTAZIONE, DIAGNOSI e TRATTAMENTO

Home / NOVITÀ / I DISTURBI SPECIFICI DELL’APPRENDIMENTO – DSA (Dislessia, Disortografia, Disgrafia, Discalculia) VALUTAZIONE, DIAGNOSI e TRATTAMENTO

I DISTURBI SPECIFICI DELL’APPRENDIMENTO – DSA (Dislessia, Disortografia, Disgrafia, Discalculia) VALUTAZIONE, DIAGNOSI e TRATTAMENTO

Si propone un percorso volto all’identificazione precoce dei Disturbi Specifici dell’Apprendimento, con conseguente rilascio della CERTIFICAZIONE prevista dalla Legge n. 170/2010, ed eventuale trattamento.
Tale percorso prevede il coinvolgimento di un’equipe multidisciplinare composta da:
• Neuropsichiatra Infantile
• Psicologo
• Logopedista

Quali sono i Disturbi Specifici dell’Apprendimento?
• Dislessia: difficoltà nella lettura.
• Disortografia: difficoltà nell’acquisizione delle regole ortografiche.
• Disgrafia: difficoltà nel tratto grafico
• Discalculia: difficoltà nelle abilità del numero e di calcolo

Perché diagnosticare precocemente?
I DSA costituiscono la causa principale di un percorso scolastico difficile e sofferto, comportando conseguenze non solo sul rendimento scolastico, ma anche sulla sfera psicologica, emotiva e relazionale del bambino o ragazzo, sia in classe sia all’interno del nucleo familiare. Le conseguenze negative del disturbo continuano spesso anche in età adulta, limitando le possibilità di successo all’università e nel mondo del lavoro
Una diagnosi tempestiva e precoce fornisce la possibilità di usufruire degli strumenti compensativi e dispensativi previsti dalla Legge n. 170/2010.
Cosa fare dopo la diagnosi?
Nell’ottica di una presa in carico globale e completa, è importante far seguire alla diagnosi un trattamento di tipo logopedico e/o psicologico per sostenere il minore negli apprendimenti, supportarlo nelle difficoltà specifiche e nella gestione delle problematiche emotivo-relazionali.